Un posto come nessun altro

Il rifugio solena venne costruito nel 1970 dalla famiglia Martinelli e tuttora viene gestito dalla stessa. Anselmo, il capo famiglia, amava tanto la sua Val Fraele dove aveva passato l’infanzia con genitori, fratelli e zii quando ancora non erano presenti le grandi dighe costruite in valle. Tuttora la famiglia si impegna nella conduzione del rifugio con lo stesso entusiasmo e la stessa dedizione messi in luce ben 50 anni fa.

 

 

Dal 1800..

Nell’800 alcune famiglie dal fondovalle salivano in Val Fraele in tarda primavera e si fermavano fino in autunno occupandosi delle bestie, dei prati e dei boschi. La vita allora era molto dura per tutti e anche i ragazzini davano una mano in casa, soldi ce n’erano pochi e anche il lavoro fuori casa scarseggiava.
Il paesaggio di prati, pascoli e piccole baite di pastori si trasformò negli anni ’20: l’Azienda elettrica municipale (AEM) decise che la vallata era l’ideale per il suo grande progetto.

La prima diga di Cancano venne completata nel 1933, a seguito dei lavori intrapresi nel 1925. Essa era del tipo ad arco-gravità e avrebbe dovuto alimentare la piccola centrale elettrica di Fraele. Questo piccolo invaso si rivelò però insufficiente e venne compensato con la nuova diga di San Giacomo, costruita più a monte.
A seguito della crescente domanda di elettricità l’Azienda Elettrica Municipale di Milano decise di realizzare una nuova diga. I lavori cominciarono nel 1953 e terminarono tre anni dopo nel 1956, serrando la valle a quota 1900 metri sul livello del mare attraverso la costruzione di uno sbarramento con la modalità dell’arco a gravità, già utilizzato per la vecchia diga di Cancano I.

Attività che potrai fare

Ristorante

Cucina valtellinese e ricerca delle materie prime. Voglia di non fermarsi alle sole ricette casalinghe ma sperimentare anche piatti nuovi.

Bar

Ricca scelta di birre artigianali, vini valtellinesi di case vinicole importanti, grappe e amari del territorio e torte fatte in casa.

Terrazza esterna e solarium

È possibile mangiare all’esterno e farlo all’interno del bosco può risultare un’esperienza nuova dove si apprezzi natura e buon cibo insieme.

Massaggi

Siamo in grado di fornire un’esperienza unica al visitatore grazie al “Sussurro del bosco”. Un massaggio di 45 minuti rilassante nella natura e seguito da una tisana alpina fatta in casa potrà togliere qualsiasi tipo di tossina presente.

Pesca sportiva

Nello scenografico lago delle Scale e nel lago di Cancano è possibile praticare la pesca di salmerini e stupende trote.

Mountainbike

Grazie a una partnership con un fornitore locale è possibile prenotare una mountain bike o una e-bike per fare il giro dei laghi, andare allo Stelvio o qualche bel sentieri di downhill e ritirarla direttamente da noi.

Fattorie didattiche

In collaborazione con la “Baita Muffè” si potranno trovare bellissimi esemplari di alpaca. È anche possibile fissare un appuntamento dedicato ai bambini i quali potranno conoscere tutto di questo animale e fare poi una buona merenda in rifugio con loro.

Hiking/Climbing

A 800 metri dal rifugio c’è una delle palestre di arrampicata esterne più belle dell’alta Valtellina. Vie con diversi livelli, possibile prenotare un istruttore che vi insegnerà questo bellissimo sport.

Bormio360 passa da noi

Bormio a 360°. Un percorso ad anello per gli appassionati di outdoor che sovrasta tutta Bormio, da Valdidentro a Valfurva, da Valdisotto a Sondalo! Il trail Bormio 360 è un percorso per escursionisti, bici MTB ed e-bike lungo ben 140 km suddiviso in 10 emozionanti tappe che vi porteranno alla scoperta di angoli inediti della Magnifica Terra.

LA TAPPA: IL SENTIERO DELL'ACQUA 

Contattaci

Scrivici per prenotare un tavolo o avere altre informazioni sui nostri servizi e attività:

Police Privacy

13 + 2 =

Dove siamo

Cancano - Valle di Fraele
23038 Valdidentro SO
Tel. 348 73 66 439